Idee per matrimoni originali

Personalizzare il matrimonio con i timbri personalizzati!

Un’idea originale e simpatica per rendere partecipazioni, bomboniere, segnaposto, menu, ecc. più personali è sicuramente quella di stampare su di essi un’immagine o scritta particolare. Ma per dare un tocco handmade e vintage al tutto, perchè non usare timbro e inchiostro?

Matrimonio busta partecipazioni con timbro personalizzato

L’utilizzo più ovvio che si può fare di un timbro personalizzato è usarlo per decorare le buste delle partecipazioni. (Fonte foto)

Matrimonio sacchetto bomboniere con timbro personalizzato

Ma si può anche usare il timbro personalizzato sui sacchetti delle bomboniere o dei segnaposto! (Fonte foto)

Matrimonio sacchetto confettata con timbro personalizzato

Così come i timbri personalizzati si prestano a decorare i sacchetti della confettata, quelli che gli ospiti useranno per portare a casa i confetti che avranno scelto. (Fonte foto)

Matrimonio sacchetto portaconfetti con timbro personalizzato

Pure i sacchetti e le bustine portaconfetti si prestano a essere decorate con un simpatico timbro personalizzato! (Fonte foto)

Matrimonio biglietto con timbro personalizzato

Così come il biglietto delle bomboniere! (Fonte foto)

Matrimonio wedding bag con timbro personalizzato

Altro oggetto che si presta a essere decorato con timbri personalizzati è la welcome bag, la borsa che viene consegnata agli ospiti all’arrivo al matrimonio che contiene gadgets e utilità. (Fonte foto)

Matrimonio tovagliolo con timbro personalizzato

Ma anche i tovaglioli possono essere decorati con timbro personalizzato! (Fonte foto)

Dove trovare qualcuno che ti faccia un timbro personalizzato?

Ma la verà domanda è: dove li trovo dei timbri personalizzati? Oggi che ogni cosa viene stampata in digitale, è difficile trovare ancora qualcuno che realizza dei timbri personalizzati (e che non sia un fornitore da ufficio). Ma niente paura! Domani vi svelerò dove è possibile trovare dei bellissimi timbri personalizzati!

timbri

Elena • 13 giugno 2015


Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *