Idee per matrimoni originali

Fotografo matrimonio: quando bisogna prenotarlo?

Quando bisogna contattare il fotografo del matrimonio? Quanti mesi prima bisogna attivarsi? Scopriamolo con Ilaria Pedercini, una bravissima fotografa di matrimoni.

fotografo matrimoni brescia ilaria pedercini

Fotografa di matrimoni Ilaria Pedercini

Quando io e mio marito decidemmo di sposarci, una delle primissime cose a cui pensammo fu il fotografo. Questo perché sapevamo che le foto erano tutto quello che ci sarebbe rimasto del nostro matrimonio, e volevamo che i nostri ricordi venissero immortalati alla perfezione, senza correre il rischio di ritrovarci con scatti che non rispecchiassero il nostro modo di essere.

Quando però si dà tanta importanza alle foto, bisogna anche essere consapevoli che la ricerca del fotografo porterà via tempo, e che non si può certo pensare di trovare un bravo fotografo contattandolo pochi mesi prima dell’evento. Quindi quanto tempo prima è meglio muoversi? Parliamone con Ilaria Pedercini, che da molti anni lavora come fotografa di matrimoni nel nord Italia.

Quando contattare il fotografo?

Ciao Ilaria e benvenuta! Allora dicci, tu quanto tempo prima vuoi essere contattata dagli sposi?

In realtà non c’è una vera e propria regola, però prima è meglio è. Avendo il calendario fitto di matrimoni, giocare d’anticipo è sempre meglio. Quindi direi che sarebbe meglio contattare il fotografo 6-12 mesi prima delle nozze.

Ci sono anche sposi che fermano la loro data con largo anticipo. Per esempio uno dei miei matrimoni di agosto è stato fermato 2 anni prima!

La data delle nozze

Accidenti! E la data delle nozze influisce su quanto tempo prima va prenotato il fotografo?

Certamente. Ci sono periodi gettonatissimi per i matrimoni, quindi se una coppia vuole sposarsi proprio in quei periodi deve giocare molto d’anticipo se non vuole che altri le soffino i fornitori e le location migliori.

E quali sono i periodi e i giorni più gettonati e quindi “a rischio”?

I mesi di giugno e settembre sono i più affollati. Tant’è che io per esempio ho il mese di giugno del prossimo anno già pieno. Per quanto riguarda invece il giorno più in voga per i matrimoni è il sabato, seguito da venerdì e domenica. Quindi se una coppia si sposa un mercoledì di novembre può prenotare il fotografo anche 2 settimane prima!

La cosa divertente che ho notato è che la scelta del mese in cui sposarsi è fortemente influenzata dal tempo atmosferico dell’anno precedente. Se lo scorso luglio è stato freddo e piovoso, pochissimi sposi scelgono questo mese l’anno dopo. Quindi scegliete il mese più piovoso dell’anno precedente e non avrete problemi!

Meglio fotografi singoli o gruppi?

Tu sei una fotografa che lavora da sola, quindi dovendo occuparti di tutto tu (foto, post produzione, impaginazione album, ecc.) immagino che tu non possa prendere troppi matrimoni. Ma ci sono anche fotografi che lavorano in gruppo, dividendosi i compiti. Pensi che anche loro necessitino di essere prenotati molto tempo prima o no?

Sicuramente chi lavora in gruppo riesce a gestire più matrimoni insieme, quindi può offrire una maggiore disponibilità. Il problema è che gli sposi sapranno solo in un secondo momento quale fotografo verrà assegnato loro, quindi c’è il rischio di trovarsi con uno sconosciuto con cui non si va d’accordo o il cui stile fotografico non piace. Il mio consiglio è di scegliere fin da subito chi sarà il fotografo che seguirà il matrimonio, conoscere la persona e accertarsi che sia quella giusta per la coppia. Non hai idea di quanto possa influire il rapporto fotografo-sposi sulla qualità delle foto. Se gli sposi non si sentono a loro agio appariranno innaturali e assumeranno pose forzate, quindi le foto ne risentiranno.

Matrimonio last minute: come si fa col fotografo?

E se una coppia decide di fare un matrimonio last minute e quindi non può prenotare il fotografo con largo anticipo, cosa consigli di fare?

Innanzitutto di scegliere una data poco gettonata, meglio se infrasettimanale. In questo modo sarà più facile trovare fotografo e fornitori. Se invece scegliere un periodo di bassa stagione non è proprio possibile, allora ci si può rivolgere a fotografi meno esperti. Chi ha iniziato da poco non ha ancora l’agenda fitta di matrimoni, quindi sarà più facile trovare disponibilità. Per ovviare al rischio di trovarsi tra le mani di un amatore scarsamente professionale, il mio consiglio è di valutare attentamente i lavori precedenti del fotografo e firmare un contratto che copra ogni possibilità e imprevisto, così da essere tutelati.

Cosa si prenota prima per il matrimonio?

Quindi, riassumendo, potremmo dire che il fotografo è tra le primissime cose che una coppia deve prenotare?

Esattamente. Ma non bisogna neanche prenotare il fotografo prima della location, perché se poi la location non ha disponibile la data scelta dagli sposi è un problema. Quindi diciamo che l’ordine ideale è: location, fotografo, e poi tutto il resto.

Siamo alla fine della nostra intervista. C’è un consiglio last minute che vuoi lasciare alle nostre sposine?

Sì, di definire in frase contrattuale cosa succede se cambia la data delle nozze. So che è un’eventualità a cui gli sposi non pensano di buon grado, ma gli imprevisti possono sempre capitare. Io per esempio scrivo nel contratto che se la data cambia prima di tot mesi non si perde la caparra e se la nuova data è libera rimane tutto come concordato, altrimenti si perde la caparra.

Bene, grazie mille Ilaria per aver risposto alle domande e aver dato i tuoi preziosi consigli! Ora tocca a te, lettrice: c’è qualche altra domanda che vorresti fare a Ilaria?

Ilaria Pedercini è una fotografa di matrimoni che opera nel nord Italia, è una ragazza creativa e molto professionale che ama raccontare storie tramite le sue foto, prediligendo quindi scatti naturali in stile reportage.

foto matrimonio

Lavori nel settore matrimoni e ti piacerebbe essere intervistato sul blog? Allora clicca qui:

Elena • 30 maggio 2016


Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *